cultura

Made-in-Italy
0

Togliete la cittadinanza italiana ai cervelli in fuga!

  Qualche tempo fa due studiosi italiani da anni residenti negli Stati Uniti, Antonio Iavarone e Anna Lasorella, hanno fatto una sensazionale scoperta: hanno «individuato il meccanismo che favorisce il mantenimento delle cellule staminali neoplastiche del glioblastoma, il più aggressivo e letale dei tumori cerebrali» (Rainews). La stampa italiana si è subito buttata sulla notizia,…

2
0

La macchina mediale. Carmelo Bene tra Sade e Costanzo

  Nell’aprile del 1978 Carmelo Bene presenta a Domenica In, ospite del conduttore Corrado,lo spettacolo  S.A.D.E., ovvero libertinaggio e decadenza del complesso bandistico della gendarmeria salentina. Vagamente ispirato a una passione delle 120 giornate di Sodoma, S.A.D.E. segue gli sforzi di un servo che vuole aiutare il padrone a raggiungere l’orgasmo. Adulterio, incesto, prostituzione, malavita,…

275918
0

“H. P. Lovecraft, razzista”: vicende riguardanti lo scrittore di Providence e il World Fantasy Award

        Nelle ultime settimane una querelle ha circondato la figura letteraria di H. P. Lovecraft, scrittore di racconti, poesie, saggi e opere di critica letteraria, iniziatore del genere weird e di quello che sarebbe poi diventato noto come lo Cthulhu mythos. La polemica ha avuto inizio con la decisione del World Fantasy…

kant232
1

Kant nell’harem: Fatema Mernissi

      Fatema Mernissi era di una grande, esotica, ostentata bellezza orientale. Il suo naso aquilino e gli occhi sempre bistrati, i suoi abiti di foggia tradizionale e allo stesso tempo cosmopolita,  ne facevano un simbolo orgoglioso dell’inversione dello stigma orientalizzante con cui gli occidentali guardano la donna ‘esotica’. Infatti, sebbene Mernissi potesse a…

Erri de Luca presents Spanish-language version of his book
1

Il caso Erri De Luca

  La richiesta di solidarietà avanzata da Erri De Luca agli intellettuali non era una richiesta, era una pretesa, e già questo bastava a squalificarla. Essa inoltre era reazionaria, presuntuosa e fondata sull’ignoranza. Era reazionaria perché presupponeva che gli intellettuali pensino tutti allo stesso modo e, in particolare, abbiano tutti la stessa idea della politica,…

14374476106_51ee502ba6_b
0

Un ricordo per Ingrao

    Un giorno Luciano Anceschi, mio maestro all’Università di Bologna, mi disse: “Dobbiamo presentare un libro di poesie di Pietro Ingrao. Vorrei ci fossi anche tu. Lui sarà presente e parteciperà alla discussione”. Fui doppiamente sorpreso: non sapevo che Ingrao scrivesse poesie e sapevo bene, invece, che Anceschi, lucido storico di poesia e di…

Scenari. Il settimanale di approfondimento culturale di Mimesis Edizioni Visita anche Mimesis-Group.com // ISSN 2385-1139