Articoli di Pierluigi D'Eredità

Pierluigi D'Eredità

E' uno studioso che si è formato nell'area dell'ermeneutica storica. Ha collaborato con la cattedra di filosofia della storia presso l’Università di Palermo tenendo inoltre anche alcuni corsi di filosofia della politica. E' stato cofondatore e redattore della rivista “Nuovo Romanticismo”. Ha tenuto un corso sull’interpretazione di Hegel che è culminato nella partecipazione al testo “Hegel come segno storico”. In quell’ambito hanno preso corpo anche alcune pubblicazioni fra le quali spiccano due, uno studio sull’atto formale in Tommaso d’Aquino e l’altra su H. G. Gadamer a proposito de "La controversia ermeneutica". E’ passato poi all'area storico-economica e in particolare alla teoria e storia dello sviluppo economico. E' stato uno dei curatori di uno studio sullo sviluppo economico europeo nel settore dell'economia dei trasporti per conto dell'allora Ministero del Commercio con l'estero in quanto consulente di un'importante azienda nazionale. Ha lavorato per molte altre Società come consulente strategico d’impresa. E' stato Consigliere di Amministrazione dell'Ente Regionale per il Diritto allo studio Universitario di Udine. Come storico dello sviluppo economico ha pubblicato la Storia dello sviluppo economico medievale per MIMESIS.


germania_pallida_madre_eva_mattes_helma_sanders_brahms_004_jpg_khgx
0

IL DILEMMA DELLA “PALLIDA MADRE” AI TEMPI DELLA PRESIDENZA TRUMP

    E’ opinione largamente diffusa che lo scontro in atto fra la visione dell’economia europea connessa alla politica della Cancelliera Merkel e quella fin qui interpretata dal Primo Ministro italiano Renzi, corrisponda allo scontro fra una politica di austerità/rigore, da un lato, ed una di investimenti/indebitamenti dall’altro. In effetti, le cose per diversi aspetti…

GAL_3
0

L’invasione degli Uitlanders

  E’ in uso un “distinguo” sull’emigrazione: una cosa sono i profughi di guerra e l’altra gli “emigranti economici”. Sui profughi sembriamo tutti d’accordo, vanno accolti e aiutati; e gli altri, gli “economici”? Su costoro non si va molto per il sottile, disperati e avventurieri sono messi assieme, senza differenza…. Vi è stato, però, un…

Marriner_S._Eccles_Federal_Reserve_Board_Building
0

1907. Il primo, grande, Bailout

  A proposito delle vicende dei salvataggi bancari, si ricorre frequentemente all’utilizzo di una coppia di termini inglesi, “Bailout” e “Bailin”. Dopo qualche spiegazione elargita due-tre mesi fa, attualmente si utilizzano queste parole ormai con disinvoltura dandone per scontata la conoscenza da parte del largo pubblico. Tecnicamente per “Bailout” o “Bail-out”, si intende un intervento…

DN-ST-84-05062
0

L’Ombra finanziaria dell’occidente nel Mediterraneo orientale. Una Storia poco nuova

    Oggi l’Europa tutta, non solo quella comunitaria o di appartenenza all’Euro-zona, guarda con preoccupazione al Mediterraneo orientale, vuoi per la Grecia e il suo default-strutturale, vuoi per le incerte tendenze islamiste della Turchia, vuoi per le tensioni nell’Egitto tra i seguaci di Morsi e quelli di Al Sisi, per non dire della devastata…

gold-163519_640
3

Il “Gold Standard”, socio occulto della crisi del luglio 1914

  Nell’ampio ventaglio delle ricerca delle cause della I Guerra Mondiale spicca l’assenza della componente finanziaria. In questi mesi poi, nei quali fioriscono le pubblicazioni e le commemorazioni del centenario 1914-2014, tale assenza appare ancora più vistosa proprio perché la crisi economica attuale, nata da un eccesso di finanza creativa ma non del tutto causata…

Scenari. Il settimanale di approfondimento culturale di Mimesis Edizioni Visita anche Mimesis-Group.com // ISSN 2385-1139