Articoli di Jacques Derrida

Jacques Derrida

Derrida nasce il 15 luglio 1943 ad El Biar, in Algeria. Nel 1954 consegue il diploma con una tesi sul problema della genesi nella filosofia di Husserl. Dopo aver vinto una borsa di studio per l'università di Harvard, si sposa e nel 1957 svolge il servizio militare in Algeria. Nel 1959 svolge il suo primo intervento pubblico, sulla fenomenologia di Husserl, e negli anni successivi insegna alla Sorbona, tenendo numerosi seminari soprattutto su Hegel, Husserl e Heidegger. La sua fama crescente lo porta, nel 1963, a scontrarsi direttamente con Foucault, a causa delle critiche che Derrida muove alla sua "Storia della follia". La riconciliazione con Foucault avverrà solo nel 1981. Nel 1966 tiene la prima di una lunga serie di conferenze negli Stati Uniti, dove conosce Paul De Man e dove si afferma soprattutto come studioso della lingua e della scrittura. L'anno successivo escono le prime opere di grande diffusione, "La scrittura e la differenza", "La voce e il fenomeno" e "Della grammatologia”. In questo stesso periodo, a Parigi, frequenta Blanchot e il poeta Paul Celan. Negli ultimi anni il pensiero di Derrida si concentra maggiormente sui temi etici dell'amicizia, della morte, e sulle questioni politiche, in particolare riguardo l'attualità del problema del terrorismo e del medio oriente; nel 2003 viene insignito della laurea honoris causa a Gerusalemme. Muore a Parigi nel 2004.


JacquesDerrida
2

La carte postale

    Estratto dal testo di J. Derrida, La carte postale, Mimesis, Milano 2015 (in pubblicazione)   Potreste leggere questi invii come la prefazione di un libro che non ho mai scritto. Vi avreste trovato una trattazione che va dalle poste, di ogni genere di poste, alla psicoanalisi. Non tanto per tentare una psicoanalisi dell’effetto…

Scenari. Il settimanale di approfondimento culturale di Mimesis Edizioni Visita anche Mimesis-Group.com // ISSN 2385-1139