Articoli di Andrea Rabbito

Andrea Rabbito

Andrea Rabbito è professore associato di Cinema, fotografia e televisione presso l’Università degli studi di Enna “Kore”. È autore di una tetralogia sull’illusione e i rapporti tra il cinema e l’arte della modernità, tetralogia di cui è stato pubblicato l’ultimo volume: L’onda mediale. Le nuove immagini nell’epoca della società visuale (Mimesis, 2015). Gli altri capitoli sono costituiti dai volumi: L’illusione e l’inganno. Dal Barocco al cinema (Bonanno, 2010), Il cinema è sogno. Le nuove immagini e i principi della modernità (Mimesis, 2012), Il moderno e la crepa. Dialogo con Mario Missiroli (Mimesis, 2012). Ha curato la nuova edizione de Lo spirito del tempo di Edgar Morin (2017) per la casa editrice Meltemi. È direttore, assieme a Steve Della Casa, della collana Videns presso la Mimesis. È inoltre direttore responsabile, con Damiano Cantone, della rivista “Scenari. Rivista Semestrale di Filosofia Contemporanea & Nuovi Media”.


LucasAbramsJI1
0

Star Wars VII e il simulacro dello spettacolo – Parte prima

  La recente uscita nelle sale di Star Wars VII: Il risveglio della Forza rappresenta un episodio particolarmente significativo di un fenomeno complessivo che descrive una precisa e attuale tendenza della produzione cinematografica americana: tale tendenza può essere racchiusa nella politica di recupero dei grandi titoli che hanno caratterizzato l’intero decennio degli anni ’80 (comprendente…

Pan_e_Capra_100_4815
0

L’oscuramento di Pan

    Se volessimo individuare un carattere che ha contraddistinto alcuni dei lavori più importanti della scorsa stagione cinematografica, quella del 2013-2014 – periodo che per certi versi trova il suo inizio e la sua conclusione nell’arco temporale tra un’edizione del festival di Cannes e quella successiva –, la rappresentazione dell’universo sessuale risulterebbe molto probabilmente…

12294927796_bc9a6c774c_o
0

Sineddoche e metafora per Kaufman

    In memoria di Philip Seymour Hoffman     Nel saggio Idea del Teatro, tratto da Le meditazioni del Chisciotte, Ortega y Gasset riflette sulle specificità generali della rappresentazione artistica ed afferma come, ad esempio, quella teatrale o pittorica siano da considerarsi delle “realtà immagine” che “possiedono la condizione di presentarci, in luogo di…

2724242433_9517343d04_z
0

La confusione tra reale e rappresentazione in: Addio al linguaggio di Godard

N.B.: La seconda parte di questo articolo, nella quale verrà confrontato l’ultimo film di Jean-Luc Godard con L’amore bugiardo – Gone girl di David Fincher, sarà pubblicato nel prossimo numero di Duellanti   L’ultimo film di Jean-Luc Godard si offre come il risultato di un’avvertita urgenza, percepita da parte dell’autore francese, di indagare, riflettere e…

Royal_Naval_Division_trench
0

Umanesimo malgrado tutto. La Grande Guerra da Renoir a Olmi

Il titolo di questo articolo, Umanesimo malgrado tutto, richiama e riformula quello del celebre saggio scritto da Didi-Huberman, Immagini malgrado tutto, nel quale lo storico dell’arte e filosofo francese focalizza il suo interesse verso le nuove immagini, partendo dall’analisi di quattro scatti che furono realizzati di nascosto da alcuni ebrei, membri del Sonderkommando, all’interno dell’inferno…

The_Simpsons_star
0

Homer Simpson e la spettacolarizzazione della comunicazione – parte II

Homer Simpson e la spettacolarizzazione della comunicazione – parte II di Andrea Rabbito Nel precedente numero di Scenari abbiamo lasciato Homer Simpson uscito vincente dalle elezioni di commissario comunale dell’igiene pubblica, battendo il suo concorrente politico Roy Patterson attraverso una vincente campagna elettorale fondata sulla comunicazione spettacolarizzata. Slogan e promesse, verve e dissacrazione dell’avversario, superficiale…

The_Simpsons_star
0

Homer Simpson e la spettacolarizzazione della comunicazione

Nella puntata dei Simpson Spazzatura fra i titani Homer decide di intraprendere una lotta, a suo modo, civica e civile: scagliarsi contro la politica condotta dall’attento commissario comunale dell’igiene pubblica Ray Patterson, candidandosi alle elezioni per creare uno “scossone” profondo nell’operato del funzionario pubblico. In cosa consista tale scossone il personaggio di Matt Groening, in…

Scenari. Il settimanale di approfondimento culturale di Mimesis Edizioni Visita anche Mimesis-Group.com // ISSN 2385-1139